ZUPPA DI PESCE

La zuppa di pesce, se mangiata da sola con poco pane e con poco olio, è un piatto ipocalorico e può essere inserito nell’alimentazione quotidiana.
Si può servire come piatto unico, come primo o come secondo piatto, tenendo da parte un po’ di sugo per una pasta.

 

Zuppa di pesce

By 9 gennaio 2019

  • Tempo di preparazione : 20 minutes
  • Tempo di cottura : 40 minutes
  • Piatto per : 4 persone

Ingredienti

Preparazione

Per prima cosa eviscerare e pulire tutto il pesce o delegare il pescivendolo che lo faccia per noi. Lasciare i pesci interi, anche con le teste, il bello del brodetto è proprio che i pesci siano riconoscibili e che ogni commensale li pulisca nel suo piatto. Mettere tutto il pesce in piatto ampio e spolverizzarlo con un po' di sale, lasciandolo assorbire. Prendere un tegame basso e largo, olearlo e fare imbiondire la cipolla e l'aglio tritati, aggiungere il mezzo bicchiere di aceto (che eviterà che il pesce si sfaldi) e lasciare evaporare. Unire il pomodoro fresco, allungarlo con un po' d'acqua e salare. Dal momento in cui il pomodoro inizia a bollire mettere le seppie e il polpo che devono cuocere per un quarto d'ora abbondante, a fuoco basso e a tegame coperto; poi, quando il sugo comincia a restringersi, aggiungere il resto del pesce, secondo questa successione: prima le cicale e i gamberi, poi via via gli altri tipi di pesce, i merluzzi, le triglie, le sogliole, il palombo, la gallinella. Cuocere il tutto per un altro quarto d'ora a fuoco medio e a tegame coperto, senza mai girare il pesce. Il trucco del brodetto di pesce sta proprio nel lasciare cuocere il pesce nel suo vapore senza mai usare il mestolo.
A cottura quasi ultimata aggiungere le cozze e le vongole ed aspettare che si aprano, dopodichè aggiungere il prezzemolo, allontanare la casseruola dal fuoco e lasciarla coperta ancora per qualche minuto. Infine servirlo su piatti fondi su cui sarà stata sistemata, a piacere, una fetta di pane abbrustolita.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessuna valutazione)
Loading...

Lascia un commento